Sab. Lug 13th, 2024

La veridicità delle previsioni non si è fatta attendere sul litorale tirrenico cosentino dove il mare grosso sospinto da un forte vento ha segnato danni per centinaia di migliaia di euro solo nel comune di Amantea. Incenti i danni visibili ad occhio nudo prima sul lungomare di Amantea e Campora San Giovanni e poi sulle strutture estive, la maggior parte lasciate ormai montate tutto l anno , le quali hanno subito perdite davvero notevoli, qualcuna addirittura totalmente distrutta. Dopo un sopralluogo accurato dei volontari della protezione civile di Amantea, attivati dal capo indiscusso il Sindaco della città Vincenzo Pellegrino , risultano danni irreparabili ad alcuni lidi della costa. Ogni struttura è stata “toccata” dalla tempesta subendo notevoli danni sia strutturalmente che negli arredi. La Pecora Nera Beach perde gran parte dell opera, in parte sotterrata dalla sabbia e il rimanente divelto dalle onde impetuose. Attrezzatura per migliaia di euro dunque persi per sempre. Danno notevoli anche in altri lidi. L allarme scatta questa notte quando il mare è il vento toccano il punto maggiore mettendo a dura prova ogni cosa che trovano sulla loro strada. Allertato il COC (Centro Operativo Comunale) per interventi di varia urgenza che si susseguono momento dopo momento su tutto il territorio. Il lungomare di Amantea già segnato nel lato sud da una mareggiata precedente, ora peggiora notevolmente rimanendo per un lungo tratto assolutamente impraticabile. In previsione di tutto ciò il Sindaco già da ieri alle 15.00 e fino alle 8.00 di giovedì mattina ha emesso ordinanza di chiusura al traffico e ai pedoni di tutto il lungomare. Naturalmente danni anche sulla pista ciclabile che rimane chiusa e attenzionata. Per fortuna le previsioni portano miglioramenti per domani e dopodomani ma sabato e domenica ancora pioggia. Ora si fa la conta dei danni mentre rimane attenzionata la statale 18 in quanto divenuta da poco percorso alternativo dopo la chiusura della galleria e di conseguenza tutto il traffico veicolare leggero e pesante grava su questa statale che costeggia la parte interessata alla mareggiata. L Anas rimane allertata nel monitorare il punto aperto al traffico solo qualche mese fa per paura di possibili Danni che al momento non vengono segnalati per fortuna. Amantea ancora una volta ne esce ferita vistosamente da una delle prime perturbazioni di questo inverno che si presenta già con serie intenzioni. Non rimane che augurarci che tutto vada per il meglio. Da Zippa 29 è tutto. (DiakoFoto)

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *