Sab. Lug 20th, 2024

COTRONEI – CITTA’ DI AMANTEA 1927 2-2

Marcatori: Alessandro Amendola, Juan Manuel Trento


CAMPORA – CASSANO SIBARYS 2-1

Marcatori: De Luca, Boiero

Sono le 14:30 al Luciano Gagliardi quando le squadre fanno il loro ingresso in campo e dagli spalti i tifosi locali cominciano ad intonare i propri cori. Arriva il fischio d’inizio e con esso anche la temuta pioggia, ma fortunatamente dura per pochi minuti ed il campo resta perfettamente praticabile. L’avvio di gioco è molto fisico e la terna arbitrale lascia molto correre. Subito i 22 in campo entrano in partita senza mezzi termini e lo spettacolo è garantito per tutti i presenti che si godono i continui capovolgimenti di fronte che approdano al primo brivido per i padroni di casa: all’8° minuto infatti il Cassano centra la traversa su calcio piazzato. Pochissimi gli spazi di manovra lasciati da entrambe le squadre serrano i ranghi e manovrano sempre ben compatte. Il Cassano si mostra concreto e ben disposto in campo, tant’è che al 33° minuto si affaccia pericoloso nella metà campo del Campora con un ottimo tiro da fuori area neutralizzato da Boiero; ed ancora al 36° quando su un indecisione degli Amaranto, il Cassano calcia ancora in porta ed ancora una volta il portiere riesce a fare suo il pallone. Da segnalare, al 40°, le proteste del Campora per un presunto rigore non concesso, ma gli amaranto continuano il lavoro di costruzione ed al 47° arriva il Goal di De luca che porta in vantaggio i padroni di casa: Rosario che ritorna al Goal dopo diverse giornate di astinenza. Il Secondo tempo è ancora uno spettacolo: il Cassano prova a spingere forte per neutralizzare il vantaggio, ma il Campora non solo non si chiude in difesa, ma cerca addirittura di ferire ancora gli ospiti. Ed è Joaquin Boiero che, al 20°, dopo una punizione a favore del Campora neutralizzata dalla barriera ospite si vede spiovere la palla perfetta a centrocampo ed al volo, senza pensarci 2 volte, vedendo il portiere del Cassano fuori dai pali, calcia di collo pieno verso la porta. Il pallone compie una parabola dalla traiettoria irragiungibile per il portiere e si insacca appena sotto la traversa. Sotto di 2 reti il Cassano tenta la rimonta spostando il baricentro più avanti, cosa che produce i suoi risultati e Juan Boiero viene chiamato in causa prima a sinistra con un tiro dal limite dell’area e poi a destra con un tiro ravvicinato. La stanchezza si fa sentire e gli interventi dei calciatori si fanno meno precisi, cosa che porta all’espulsione prima di Spina (38°) e poi di Curcio (45°) per somma di ammonizioni. L’arbitro concede 6 minuti di recupero, ed al 50°, Politano cerca di spazzare via di testa una palla pericolosa, ma la lettura della traiettoria resa difficile dal vento teso finisce per ingannare il giocatore amaranto, che impatta male e spedisce sull’angolo opposto dove Boiero non può arrivare. L’arbitro concede un ulteriore minuto e poi con il triplice fischio mette fine alle ostilità. Il Campora torna alla vittoria dopo 2 gare a bottino zero, proprio nel giorno del compleanno di Orlando Rizzo, che se fosse ancora con noi sarebbe stato certamente al campo a sostenere la squadra ed a festeggiare per la vittoria. La dirigenza dedica alla sua memoria questa vittoria.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *