Ven. Lug 19th, 2024

“La tutela della salute e il diritto ad usufruire di cure adeguate – spiega il primo cittadino di Serra D’Aiello- rappresentano la prima e vera esigenza alla quale noo sindaci dobbiamo rispondere. La proposta del sindaco di San Lucido, Cosimo De Tommaso, di realizzare un polo unico ospedaliero a servizio del Tirreno cosentino va nella giusta direzione. Il litorale soffre la mancanza di un’offerta sanitaria programmata. La lotta tra poveri e i campanilismi politici – sottolinea – hanno reso la sanità qualcosa da difendere nei territori, ma difatti ha impoverito il comparto pubblico. Reparti spostati, spoliazione di servizi e carenza di personale sanitario sono i risultati di anni di confusione gestionale”.

Cuglietta dichiara inoltre: “Serve una struttura all’avanguardia. Un presidio ospedaliero unico, organizzato secondo standard di modernità ed efficienza, dotato di strumentazione e personale adeguati. La sanità non deve più esser vista in ottica emergenziale ma – conclude – si deve programmare il futuro. Sostengo questa proposta con convinzione e lancio anche il mio personale appello a tutti i colleghi affinché si possa trovare una linea comune di dialogo istituzionale con la Regione Calabria, il dipartimento salute, le Asp e il presidente, Roberto Occhiuto”.

(fonte: cosenzachannel)

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *