Ven. Lug 12th, 2024

Amantea Futsal – Farmacia Arturi 4-3

Marcatori: Crapella(2), Gagliardi, Autogol(A) – Novello, Chiappetta R., Chiappetta A.(FA)


Buona la prima! Eppure, alla vigilia della gara, nessuno si sarebbe aspettato di vincere contro una formazione che si presta a disputare il campionato di C1 ai vertici della classifica. E invece eccola qua: Il nuovo mister Ferrara, esordisce con una straordinaria vittoria (4-3) contro una squadra di livello superiore. Ottimi risultati anche per i nuovi innesti, come Iuele e Crapella, quest’ultimo autore di una doppietta. Il passaggio del turno si giocherà a Paola e il risultato è apertissimo, anzi, ad oggi si può dire che la Farmacia Arturi del Presidente Louro è favorita per andare avanti nella manifestazione, ma come abbiamo visto più volte, tutto può accadere cambiando il risultato.

Chi è Mister Ferrara?

Mister Salvatore Ferrara, viene da Siderno (RC), è un allenatore di primo livello, con un curriculum di tutto rispetto, inizia nel lontano 1997 con la Maestrelli, dopo un anno passa alla Fatamorgana in serie C1, da li un alternarsi di panchine, fino ad allenare in A con la Reggio Calabria, in B a Cosenza, Fatamorgana(ancora) e Licogest Vibo. Mentre in serie C si è seduto anche sulle panchine di Messina, Locri, Sangiovanello. Nel 2012 è passato al Futsal femminile, allenando le ragazze dello Sporting Locri per ben 3 campionati di serie A, e subito dopo torna al maschile allenando in A2 il Catania e il Matera, nel 2018 fa un altro passaggio nel femminile, allenando il Ragusa in A2, dopo di chè si assesta nel regionale, passando tra le panchine di Locri e Rende, nel 2020 ha anche rappresentato la Calabria nel TDR, selezionando i ragazzi dell’Under 17.


Ottima partenza per i blucerchiati di mister Ferrara, che si impongono per 4-3 ai danni della corazzata Farmacia Arturi, nel match valevole il primo turno di coppa Italia. Amantea che passa in vantaggio grazie ad un autogol, viene recuperata. Primo tempo che si conclude sul 1-1. Gli uomini di Ferrara non sembrano per niente sconfitti, anzi entrano in campo con il piglio giusto e vanno subito in vantaggio 2-1 con una doppietta di Crapella. Gli ospiti cominciano a spingere forte ma difronte hanno un muro di nome Iuele , che sembra imbattibile e con un susseguirsi di miracoli mantiene il risultato per una ventina di minuti, salvo poi arrendersi all’arrembante attacco degli ospiti che ribaltano il risultato e si portano sul 2-3. Ma i blucerchiati non mollano e pareggiano subito la partita con un gran gol di Gagliardi. La partita sembra avviarsi alla conclusione ma proprio durante il finale, all’ improvviso, arriva il colpo di genio di Gagliardi, con una giocata che non si vede tutti i giorni, innesca Crapella e fissa il risultato sul 4-3 per i blucerchiati. Dunque dopo un esordio da paura dei nuovi acquisti e un solito Gagliardi spumeggiante, l’Amantea esce vittoriosa da un match che sembrava segnato, data la superiorità palese della rosa ospite, che milita nel campionato di C1 ed ha tutte le carte in regola per raggiungere la B. Bravi veramente tutti anche i subentrati. Il presidente Magnone si è detto soddisfatto ma non sorpreso: “Abbiamo costruito una squadra con un obiettivo ben chiaro. Se i ragazzi si allenano bene e giocano i 60 minuti con la massima intensità, possono vincere con chiunque.”

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *