Gio. Lug 25th, 2024

Amantea- lo scorso 14 ottobre, nel suggestivo Salone del Convento di San Bernardino, si e’ svolto il convegno dedicato alla figura di Padre Scozzetta, sepolto in terra nepetina, in occasione del quale è stata contemporaneamente inaugurata la seconda tappa del cammino della Perdonanza e della Divinita. Durante l‘evento Salvatore Sciandra e Padre Giacinto , custode del Convento , hanno messo in evidenza la grande testimonianza di fede di Padre Scozzetta e dell’ordine dei Minimi. Per l’occasione è stata evidenziata la necessita’ di continuare il processo di Canonizzazione del Beato Padre Scozzetta. Dopo i saluti del Presidente del Rotary Club di Amantea , del Sindaco di Amantea Vincenzo Pellegrino e del rappresentate di Camminando Amantea Gianni Angelisi, il delegato per il progetto del Sentiero della Perdonanza del RC Amantea Salvatore Basso, ha presentato in dettaglio il sentiero.L’itinerario proposto, cammino di ricerca verso la divinità, unisce i due centri più importanti del basso tirreno Cosentino, Amantea e Paola. Fra incredibili scenari naturalistici , un percorso ricco di storia e tradizione che ricalca il cammino di S. Francesco Di Paola: un viaggio nell’ entroterra, pellegrinaggio ideale di perdonanza e penitenza, religioso e antropologico allo stesso tempo, di 87 km che tocca, nelle 5 tappe progettate, i comuni del basso tirreno cosentino,attraverso l’ installazione delle colonnine. Il progetto tende alla valorizzazione del territorio, alla storia, alla cultura, all’ architettura, unendo spiritualità e turismo, e stimolando le amministrazioni locali coinvolte ad una fattiva collaborazione. Un cammino, come lo definisce il presidente del Rotary, Olinda Suriano, che racchiude il bello per ritrovare se stessi”.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *