Mer. Lug 24th, 2024

Paola- La città di San Francesco rischia di perdere il suo famoso liceo “Galileo Galilei” a causa del dimensionamento scolastico.Potrebbe essere un errore della provincia di Cosenza oppure un piano per agevolare altre scuole di “comuni amici”, ma la manovra che rischia di far chiudere per sempre la prestigiosa scuola paolana. Andiamo a vedere cosa ha portato a questa ennesima spoliazione per il comune di Paola.

Le varie regioni italiane hanno emanato le proprie linee guida sul dimensionamento scolastico rientrante nella finanziaria dello scorso anno. La provincia di Cosenza ha stabilito il taglio di ben 29 autonomie, privilegiando, secondo i criteri dettati dalla regione, i centri la cui popolazione è inferiore a 15.000 abitanti e dove sussistono delle evidenti criticità. Per quanto riguarda la città di Paola, superando la predetta soglia e non esistendo criticità, è stato previsto un numero minimo di 600 alunni per raggiungere l’autonomia. I vari Consigli di Istituto hanno deliberato le proprie proposte che, per quanto riguarda le secondarie di secondo grado, sono state queste: Il “Pizzini Pisani” ha deliberato di restare solo con i suoi 645 alunni; Il “Galileo Galilei”, che è sottodimensionato, ha chiesto l’accorpamento a qualsiasi altro istituto per raggiungere il limite minimo; l’Alberghiero ha espresso la prioritaria scelta di essere accorpato ad una rete alberghiera oppure ad altra soluzione che gli garantisca l’autonomia. Il comune di Paola ha dunque deliberato l’unione del “Galileo Galilei “e Alberghiero, lasciando il Pizzini Pisani” da solo.

Lo scorso 14 ottobre la Provincia ha sconvolto il piano di dimensionamento, e, alla presenza di sindaci e dirigenti scolastici ha così cambiato gli accorpamenti: Il “Galileo Galilei” è stato accorpato ,per affinità, ad un pezzo del “Pizzini Pisani” (Liceo delle Scienze umane opzione economico sociale), mentre l’Alberghiero è stato accorpato al resto del Pizzini Pisani.

Dopo tale comunicazione la Provincia decide di ribaltare tutto, lunedì 16 la notizia: Tutto il “Pizzini Pisani”(compreso il liceo delle scienze umane) è stato accorpato all’Alberghiero, mentre il Galileo Galilei è stato lasciato solo, sottodimensionato, con i suoi 490 alunni.

Resasi conto dell’errore, la segreteria del Liceo ha immediatamente chiesto ufficiali spiegazioni alla Provincia, ma ad ora nessuna risposta.

Il Liceo Galileo Galilei rischia di chiudere o essere spostato altrove, una perdita gravissima per la città di Paola, che rischia di vedersi soffiare un pezzo importante della propria storia.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *