Sab. Lug 13th, 2024

La vice presidente della Giunta regionale, Giusi Princi ha reso noto che presto saranno disponibili dei fondi per incentivare la pratica sportiva. <<Le politiche giovanili sono una priorità di tutto il governo Occhiuto. – ha dichiarato la Princi- Voglio, pertanto, in anteprima, partecipare ai calabresi tutti che, con il Dipartimento regionale all’Istruzione, stiamo ultimando un avviso, che prevede uno stanziamento di 800.000 euro attraverso cui erogheremo un contributo di 500 euro ai giovani calabresi, per lo svolgimento della pratica sportiva (palestre, sport individuali e di squadra). Le modalità organizzative saranno declinate tramite apposito bando che ufficializzeremo a breve>>.

<<Pertanto – prosegue la vicepresidente – leggo con piacere e con interesse l’appello del consigliere regionale Ernesto Alecci di promuovere, su scala regionale, le attività sportive per i giovani. Su tutto questo stiamo lavorando da tempo e, entro il prossimo mese di gennaio, pubblicheremo, inoltre, un nuovo avviso che avrà una dotazione iniziale di 600.000 euro di risorse finalizzate a manifestazioni ed attività sportive che vedano protagonisti i giovani, il mondo associazionistico sportivo e i territori tutti. Tra l’altro, consapevoli della fragilità psicologica, acuita con il Covid, che sta interessando i nostri giovani, stiamo ampliando la sfera di intervento sulle opportunità che vogliamo assicurare ai nostri ragazzi per fortificarli caratterialmente e supportarli nello sviluppo del loro benessere individuale, sociale e relazionale. Recentemente, infatti, grazie proprio al prezioso lavoro tecnico e amministrativo del Dipartimento Istruzione, guidato dalla dirigente generale Francesca Gatto, sono stati recuperati oltre 3 milioni di euro di risorse stanziati dalla presidenza del Consiglio dei ministri con il Fondo politiche giovanili, inutilizzati dalla Regione Calabria dal 2010 in poi, che rischiavano di essere definanziati. Con tali risorse (di cui un avviso è attivo con scadenza al 31 ottobre), saranno coinvolte le associazioni operanti nei territori affinchè promuovano percorsi formativi destinati ai giovani, atti a favorire la loro integrazione, creatività e il loro sviluppo psicofisico attraverso attività sportive, teatrali, socio sanitarie>>.

<<Siamo tutti consapevoli – conclude la vicepresidente Princi – di quanto bisogno ci sia di prevenire il disagio attraverso interventi formativi, aggregativi che promuovano personalità giovanili, forti e resilienti rispetto alle vulnerabilità della vita. Su tutto questo siamo impegnati insieme al presidente Occhiuto e a tutta la Giunta>>

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *