Gio. Lug 25th, 2024

COSENZA – Un sequestro preventivo di beni per oltre 700.000 euro, è stato effettuato, recentemente, dai Finanzieri del Comando Provinciale Cosenza. La motivazione di tale provvedimento rientra nell’ambito di crediti d’imposta inesistenti riguardanti interventi mai eseguiti nel settore dei bonus fiscali. 
La procura della repubblica ha richiesto i provvedimenti come conseguenza alle attività condotte dalla Tenenza di Cetraro, che hanno messo a nudo un articolato sistema fraudolento finalizzato ad ottenere indebitamente e successivamente monetizzare i cosiddetti bonus edilizi.  Il lavoro di investigazione ha condotto inoltre alla scoperta di reati di riciclaggio da parte dei soggetti indagati, finalizzate ad ostacolare l’identificazione della provenienza delittuosa dei crediti ottenuti. Cinque persone sono dunque indagate a vario titolo per indebita percezione di erogazioni pubbliche e riciclaggio. entro sono state sottoposte a sequestro varie disponibilità finanziarie, 11 tra abitazioni e terreni, nonché diversi veicoli. Le Fiamme Gialle hanno proceduto al blocco del credito fiscale, artatamente realizzato dagli indagati sull’apposita piattaforma digitale gestita dall’Agenzia delle Entrate. Fino ad accertamento giudiziale, tutti gli indagati, sono ritenuti presunti innocenti.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *