Sab. Lug 13th, 2024

Cosenza- Questa mattina sono state inaugurate le nuove opere realizzate dall’artista Paolo Viscardi e vanno ad abbellire, impreziosendoli, i pilastri che sorreggono la sopraelevata che attraversa viale Giacomo Mancini. Le opere, continuazione di un lavoro iniziato ad agosto e fortemente voluto dal sindaco Franz Caruso, sono situate nei pressi della rotatoria di via padre Giglio. Una colonna è dedicata a quelli che, nella memoria della città di Cosenza sono i massimi rappresentanti della solidarietà: Padre Fedele a cui << abbiamo voluto rendere la memoria eterna in vita>> dichiara Franz Caruso- e “la Terra di Piero”. La seconda colonna, che rappresenta la conoscenza, è stata dipinta per ricordare il filosofo cosentino Bernardino Telesio. Quest’ultimo in particolare << ha fatto guadagnare a Cosenza il titolo di Atene della Calabria- spiega il primo cittadino- e che oggi l’amministrazione comunale ha posto al centro della proposta di “Cosenza capitale della cultura 2026 “<< Ho adoperato una tecnica che, oggi, si usa con sempre più parsimonia- spiega Viscardi- ossia la tecnica del falso fresco.>> Non colori acrilici già pronti, dunque, ma con materiali forniti dalla Hobbiecolor il cui proprietario, l’imprenditore Federico Morabito, ha deciso di contribuire all’abbellimento della città abbellendo la sopraelevata. <<Cosenza ha delle radici- conclude il Sindaco- e le nostre radici sono quelle:cultura, legalità e solidarietà>>

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *