Sab. Lug 13th, 2024

Santa Maria del Cedro: Un uomo di 47 anni è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri della stazione di Santa Maria del Cedro, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. Le forze dell’ordine sono state allertate in tarda serata attraverso il numero d’emergenza 112, richiedendo supporto a causa di una lite domestica accaduta poco prima. Una pattuglia locale è quindi giunta prontamente sul posto trovando un uomo che stava ancora inveendo contro la moglie, la quale, in quel momento, si trovava all’in terno di un appartamento contiguo. Gli insulti e le minacce di morte, non sono terminati con l’arrivo delle forze dell’ordine, ma l’uomo ha continuato a rivolgersi in malo modo contro la donna, 38enne, che presentava vistose ferite al volto e al collo. La donna ha raccontato ai suoi soccorritori che la lite, scaturita da futili motivi, ha provocato l’ira del marito che le si è scagliato contro malmenandola con pugni in faccia ed un bastone appendiabiti, inoltre ha tentato di strangolarla con una cintura di cuoio. La vittima, riuscendo a liberarsi, si è rifugiata nell’abitazione dei vicini che l’hanno soccorsa e allertato le forze dell’ordine. L’aggressione è stata documentata da una registrazione audio. Quest’ultimo episodio è stato una delle numerose violenze subite dalla donna, che subito dopo l’intervento dei carabinieri ha deciso di denunciare il marito. L’uomo è stato dunque arrestato e tradotto presso la casa circondariale di Paola a disposizione dell’autorità giudiziaria. Un’altro femminicidio sventato, per fortuna, grazie alla sensibilizzazione avvenuta a seguito dei fatti di cronaca nazionali.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *