Sab. Lug 13th, 2024

Ieri sera, durante il programma televisivo “Cinque minuti” di Bruno Vespa, l’ospite, George Gottlob, luminare dell’informatica, ha parlato di Calabria, Unical e città di Paola. L’argomento principe è stato l’Intelligenza Artificiale” e dei pericoli che potrebbe comportare. L’argomento è stato discusso insieme a padre Paolo Bernardi del Comitato per l’intelligenza artificiale. Secondo Gottlob esiste un pericolo di manipolazione ma <<dobbiamo fare in modo che non si verifichi>> E a tal proposito ha informato gli spettatori del fatto che <<Lavoriamo sistemi al’Unical che possono riconoscere queste manipolazioni. La Calabria è un posto ideale per lavorare con l’intelligenza artificiale perchè ci sono le due colonne: c’è la colonna simbolica e sub-simbolica. La colonna sub-simbolica sono le reti neo orali e la colonna simbolica è la conoscenza, la rappresentazione della conoscenza e l’Università della Calabria ha lavorato tanti anni su questo aspetto che mi attira molto. Abitiamo a Paola – ha concluso – e la Calabria è bellissima.>>. Ricordiamo che Gottlob ha aperto l’anno accademico dell’Unical, ove si è poi insediato come docente scegliendo come residenza Paola.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *