Ven. Lug 19th, 2024

Ancora un’aggressione verso il corpo docenti, stavolta la malcapitata è una professoressa di una scuola secondaria di primo grado di Parma. La donna è stata presa di mira, prima a parole e poi con il lancio di un sasso, da alcuni suoi studenti di seconda media. La vicenda si è sviluppata nel corso di una lezione, durante la quale un gruppetto di studenti ha iniziato ad insultare la docente. La violenza verbale è continuata fuori da scuola, dove la professoressa è stata inseguita dal gruppo che continuava ad inveirle contro. In questo frangente uno degli studenti ha lanciato un sasso, mirando alla testa dell’insegnante che, fortunatamente, è riuscita a schivare per pochi centimetri. I particolari sono stati descritti dalla stessa docente nell’ambito dell’esposto presentato presso la questura di Parma. L’aggressione è avvenuta il 9 febbraio ed è stata denunciata il giorno successivo affinché possano essere individuati profili di responsabilità a carico dei genitori per “colpa in educando”. I ragazzi coinvolti hanno infatti meno di 14 anni e ,consapevoli di non essere incriminabili, tanto da vantare un sostanziale diritto a commettere qualsiasi genere di azione.

 

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *