Ven. Lug 19th, 2024

La Parrocchia “Santa Maria del Rifugio” di Acquappesa, partner del progetto regionale dell’ICSAIC “Orientiamoci.

Giovani oltre il disagio, tra costituzione e legalità”, è lieta di annunciare un incontro-dibattito con gli studenti dell’Istituto Tecnico Tecnologico (ITT) di Acquappesa sul tema “Legalità qui ed ora!”. L’evento si terrà martedì 4 giugno 2024 dalle ore 11:00 alle 12:30 presso l’Aula Magna dell’Istituto, in prossimità della celebrazione della nascita della Repubblica italiana.

Il programma dell’incontro prevede:

  • Saluti iniziali:
  • Prof. Graziano Di Pasqua, Dirigente scolastico II “Silvio Lopiano”
  • Don Fernando Ranuio, Parroco
  • Relazioni:
  • Dott.ssa Federica Laino, Giudice presso il Tribunale di Paola, con un intervento su “Il disagio giovanile nelle aule di giustizia”.
  • Prof.ssa Katia Massara, Vicepresidente dell’ICSAIC e docente di Storia contemporanea presso l’UniCal, che parlerà del difficile passaggio storico che ha portato alla nascita della Repubblica italiana.

L’incontro sarà introdotto e moderato dalla Prof.ssa Francesca Rennis, responsabile del progetto e componente del direttivo dell’ICSAIC.

Questa iniziativa si integra con le attività di Educazione civica della scuola ed è stata accolta con entusiasmo dalla responsabile di sede, Prof.ssa Stefania Bianco, e dai docenti che hanno approfondito i temi della legalità e la lettura del testo di Paolo Palma e Vittorio Cappelli “I calabresi all’assemblea costituente 1946-1948”, edito da Rubbettino.

L’incontro si articolerà in due parti:

  1. Prima parte: Discussione sui fenomeni di devianza giovanile e di abbandono scolastico.
  2. Seconda parte: Approfondimenti storici riguardanti la nascita della Repubblica italiana.

Uno degli obiettivi principali del progetto è incentivare la conoscenza della Costituzione italiana, considerata una bussola per lo svolgimento di una vita sociale ordinata, fondata sulla giustizia, la coesione e il senso di appartenenza alla collettività. Il progetto mira inoltre a far crescere nei giovani la consapevolezza del loro ruolo nella costruzione del bene comune.

Questo progetto, approvato dalla Regione Calabria nell’ambito degli “Interventi in materia di politiche giovanili – Fondo per le politiche giovanili anno 2019-2020-2021”, si concluderà nel mese di ottobre 2024.


Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *