Ven. Lug 19th, 2024

Brindisi – Un raffinato menù di quattro portate, ispirato alla tradizione culinaria pugliese, sarà proposto ai leader del G7 durante la cena inaugurale che si terrà il prossimo 13 giugno al suggestivo Castello Svevo di Brindisi. L’evento vedrà anche la partecipazione del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e promette di essere un’esperienza gastronomica indimenticabile, caratterizzata da ingredienti locali di alta qualità.

Un Omaggio alla Cucina Pugliese

Pierangelo Argentieri, presidente di Federalberghi e direttore di Tenuta Moreno, è a capo dell’organizzazione della cena e ha svelato alcuni dettagli del menù, sottolineando l’importanza di utilizzare prodotti regionali. “Saranno piatti della tradizione pugliese, ma non solo, pesce proveniente da tutta la regione e tanto altro”, ha dichiarato all’ANSA.

Il menù, infatti, riflette la ricchezza e la diversità della cucina pugliese, offrendo un’esperienza culinaria che celebra il patrimonio gastronomico della regione. Argentieri ha assicurato che “saranno utilizzati ingredienti tutti pugliesi”, enfatizzando l’autenticità e la freschezza delle pietanze.

Le Quattro Portate del Menù

Antipasto: Scorfano con Pomodorini Secchi ed Erbe Aromatiche
La cena inizierà con uno scorfano preparato con pomodorini secchi ed erbe aromatiche, accompagnato da barattieri (una varietà di cetriolo tipica della Puglia) e pomodorini fiaschetto di Torre Guaceto, una varietà locale nota per il suo gusto intenso.

Primo Piatto: Tortelli Ripieni di Gallinella
Il secondo piatto sarà un omaggio alla cucina italiana con tortelli ripieni di gallinella, un pesce di mare delicato, serviti con julienne di pesce serra affumicato. Questo piatto riflette l’equilibrio tra tradizione e innovazione, unendo sapori autentici e tecniche culinarie moderne.

Secondo Piatto: Filetto di Dentice alle Mandorle
Il terzo piatto sarà un filetto di dentice preparato con mandorle di Toritto, una varietà pregiata di mandorla coltivata in Puglia, accompagnato da una crema di burrata di Andria. Il piatto sarà completato da un crumble di tarallo dolce e ciliegie ferrovia, che aggiungeranno una nota di dolcezza e croccantezza.

Dessert: Crema di Burrata con Crumble di Tarallo Dolce e Ciliegie Ferrovia
Per il dessert, i leader del G7 assaggeranno una crema di burrata di Andria con crumble di tarallo dolce e ciliegie ferrovia, un dessert che celebra l’eccellenza dei prodotti pugliesi e conclude la cena con un tocco di dolcezza.

Bevande e Ambiente

Le pietanze saranno accompagnate da vini locali rinomati, che esalteranno i sapori dei piatti. Per il dopo cena, sarà servito l’amaro Carduus di Brindisi, un liquore locale che offre un’esperienza gustativa unica, e il caffè Fadi, proveniente da una torrefazione di Brindisi, che completerà la serata con il suo aroma intenso.

I leader del G7, insieme ai loro staff e diplomatici, saranno accolti in tre sale distinte del Castello Svevo, un luogo storico che offrirà un’atmosfera elegante e suggestiva per la cena inaugurale.

Un Evento di Alta Gastronomia e Diplomazia

La cena inaugurale del G7 rappresenta un’opportunità per mostrare il meglio della cucina pugliese a un pubblico internazionale. L’evento non è solo un’occasione per apprezzare la gastronomia locale, ma anche un momento per promuovere la cultura e le tradizioni della Puglia, rafforzando al contempo i legami diplomatici tra le nazioni partecipanti.


Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *