Sab. Lug 20th, 2024

PAOLA (CS) – In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente e degli Oceani, l’associazione Plastic Free Onlus ha mobilitato un esercito di volontari per ripulire spiagge, aree verdi, piazze e altri spazi pubblici in diverse località d’Italia e del mondo. Grazie all’impegno di circa 2.100 volontari, sono state rimosse complessivamente 19,5 tonnellate di plastica e altri rifiuti. Questo straordinario sforzo collettivo è stato possibile anche grazie al supporto del main sponsor, MINI, che ha contribuito a rendere possibile la vasta operazione di pulizia.

Azioni di Pulizia in Calabria

In Calabria, l’impegno dei volontari ha portato a sei significative operazioni di pulizia. Le attività si sono svolte a Paola, Belvedere Marittimo e San Sosti, nella provincia di Cosenza, e a Zaccanopoli, in provincia di Vibo Valentia, mentre a Lamezia Terme si è tenuto un doppio evento. Complessivamente, 99 volontari hanno contribuito a rimuovere 2.683 chili di rifiuti, una quantità che testimonia l’entusiasmo e la determinazione dei partecipanti nel combattere l’inquinamento da plastica.

Luca De Gaetano, fondatore e presidente di Plastic Free Onlus, ha elogiato il lavoro svolto dai volontari sotto la guida dei referenti territoriali: “Le nostre raccolte puntano a sensibilizzare e rendere sempre più consapevoli i cittadini di come l’impatto dei comportamenti dell’uomo incida sulla Natura. Questi eventi sono una chiara dimostrazione di come ognuno di noi può fare la propria parte per la tutela e la salvaguardia dell’ambiente e del mare”.

Un Impegno Globale

L’azione di Plastic Free Onlus non si è fermata ai confini italiani. La Onlus, che dal 2019 combatte l’inquinamento da plastica, ha organizzato 15 eventi di pulizia in diversi Paesi, tra cui Stati Uniti, Malawi, Tanzania, Kenya, Camerun, Spagna, Paesi Bassi, Germania e India. Questi eventi hanno permesso di ampliare ulteriormente la rete di volontari e sensibilizzare un numero sempre maggiore di persone sui gravi effetti dell’inquinamento da plastica.

Il Problema dei Rifiuti di Plastica

Alberto Fio, referente regionale di Plastic Free, ha sottolineato la gravità della situazione: “Si stima che ogni minuto venga sversato negli oceani un camion di rifiuti di plastica: una rotta che dobbiamo invertire immediatamente per preservare la nostra stessa sopravvivenza sulla Terra”. Durante i clean up, particolare attenzione è stata rivolta alla raccolta dei mozziconi di sigaretta, di cui sono stati raccolti 65 chili. Fio ha evidenziato come ogni anno in Italia vengano dispersi nell’ambiente 14 miliardi di cicche, che rilasciano oltre 4.000 sostanze chimiche, molte delle quali tossiche e cancerogene. “Gesti e abitudini non più tollerabili che devono necessariamente finire nel dimenticatoio”, ha concluso.

L’Invito a Partecipare

Plastic Free Onlus continua a promuovere nuove iniziative di pulizia ambientale e invita tutti i cittadini a unirsi alla causa. La partecipazione è gratuita e aperta a chiunque voglia contribuire attivamente alla salvaguardia dell’ambiente. Per iscriversi alle prossime attività di pulizia, basta visitare il sito www.plasticfreeonlus.it/eventi.

L’iniziativa di Plastic Free Onlus ha dimostrato come l’azione collettiva possa fare una grande differenza nella lotta contro l’inquinamento da plastica. La determinazione dei volontari e il loro impegno nel preservare l’ambiente rappresentano un esempio positivo di come si possa contribuire concretamente alla tutela del nostro pianeta. La speranza è che sempre più persone si uniscano a queste iniziative, affinché l’onda blu di Plastic Free possa crescere e portare a un cambiamento duraturo e significativo.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *