Ven. Lug 12th, 2024

Acquappesa – L’Università degli Studi di Pisa, in collaborazione con le rinomate Terme Sibarite e Terme Luigiane, ha ospitato un evento di grande rilevanza nel campo della medicina termale e dell’idrologia medica. Il modulo finale del Master di secondo livello in Medicina Termale e Idrologia Medica, denominato “ENEO MIAN”, è un appuntamento attesissimo da professionisti e studiosi del settore. Questo master itinerante ha visto il suo culmine nel prestigioso centro congressi delle Terme Luigiane di Acquappesa.

L’evento si è aperto il 28 giugno alle 9:00 con i saluti di benvenuto, inclusi quelli del presidente di Terme Luigiane e Terme Sibarite, Gianpaolo Iacobini, che ha accolto calorosamente studenti e relatori. La prima sessione ha esplorato il legame tra termalismo e cultura occitana nel territorio di Guardia Piemontese, seguita da un approfondimento sulle terme calabresi, con un focus specifico sulle Terme Luigiane e Terme Sibarite.

Caratteristiche delle Acque Termali

Gianmarco Granieri, esperto in dermatologia, ha illustrato le proprietà uniche delle acque termali delle Terme Luigiane e Terme Sibarite. Queste acque, note per le loro proprietà antinfiammatorie, sono utilizzate per la gestione di disturbi del comportamento autistico, cura delle rinosinusiti croniche, riabilitazione termale, oltre a trattamenti dermatologici e cosmetici. Granieri ha evidenziato l’uso storico delle acque per curare varie patologie, inclusa la scabbia, grazie a una ricetta tradizionale.

Approfondimenti sulle Terme Calabresi

Sono state discusse le proprietà uniche di diverse terme calabresi:

  • Terme di Spezzano Albanese
  • Terme di Caronte (Lamezia)
  • Terme di Galateo e Sant’Elia
  • Terme di Antonimina
  • Bagni di Guida a Bivongi
  • Terme Luigiane
  • Terme Sibarite

Eugenio Provenzano, direttore del dipartimento di dermatologia a Cosenza, ha discusso l’importanza delle terme per il trattamento dermatologico e non solo, menzionando aneddoti e leggende locali relative alle proprietà uniche di queste terme.

La giornata ha visto anche l’intervento di Maria Rachele Filicetti, Specialista in Angiologia,  ha parlato delle vasculopatie e della terapia termale, sottolineando l’efficacia dei trattamenti termali per l’insufficienza venosa cronica.

Vincenzo Mazzuca Mari, gastroenterologo, ha discusso l’integrazione della terapia termale per l’infiammazione e la salute gastrointestinale, suggerendo l’introduzione dell’idrocolonterapia alle Terme Luigiane.

Eugenio Grosso, fisiatra, ha parlato della ionoforesi con alghe termali, mentre Grazia Angrisani ha presentato la linea cosmetica “Pura”, basata su acqua e fanghi delle Terme Luigiane, evidenziando le proprietà cosmetiche e terapeutiche dei prodotti.

L’evento “ENEO MIAN” rappresenta un’importante occasione di confronto e aggiornamento per i professionisti del settore della medicina termale e idrologica. Le discussioni e presentazioni hanno evidenziato non solo l’importanza storica e culturale delle terme calabresi, ma anche il loro rilevante ruolo terapeutico e innovativo nella medicina moderna.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *