Gio. Lug 25th, 2024

Fuscaldo-Ieri, il suggestivo centro storico di Fuscaldo ha fatto da cornice all’apertura di “Spirito Mediterraneo”, un evento che celebra la ricca cultura e le tradizioni del Mediterraneo. La manifestazione ha preso il via con la presenza dell’assessore regionale Gianluca Gallo, ospite d’onore che ha conferito all’evento un’importanza istituzionale.

La cerimonia di apertura ha visto il tradizionale taglio del nastro, con la partecipazione di autorità locali e Katia Oliva, presidente di Fatto in Calabria, nel ruolo di madrina. Tra i momenti salienti, l’intervento del main sponsor, Distillerie Caffo, ha sottolineato l’importanza dell’industria locale nella promozione del territorio.

Il programma della giornata ha offerto un ricco ventaglio di esibizioni artistiche e culturali. Il balletto “Mediterraneo” della ASD Body Art e l’esibizione della banda musicale San Giacomo Maggiore Apostolo hanno dato il via agli spettacoli, seguiti dalle performance di artisti di strada e pIassai. Un tocco di colore e tradizione è stato aggiunto dalla partecipazione del Centro Culturale De Pascale di Guardia Piemontese, con i suoi caratteristici abiti occitani.

La serata è proseguita con l’apertura degli stand espositivi e una serie di workshop informativi. Particolarmente interessanti sono stati gli interventi dell’Agenzia delle Dogane sulla fiscalità delle bevande spiritose e della Rete Rurale Nazionale sulle piante officinali in Calabria, entrambi introdotti da Francesco Mannarino dell’Ufficio Stampa dell’evento.

Un momento clou è stato lo show cocktail curato da Steven Tripicchio e Alessandro Pizzari, che ha preceduto la cerimonia di premiazione. Sono stati assegnati quattro riconoscimenti: Spirito Intraprendente Mediterraneo, Spirito Arbereshe Mediterraneo, Spirito Monastico Mediterraneo e il Premio Speciale Spirito Imprenditoriale Mediterraneo, quest’ultimo conferito al Dott. Nuccio Caffo delle Distillerie Caffo srl.

La prima giornata di “Spirito Mediterraneo” si è conclusa in tarda serata con un DJ set, lasciando nei partecipanti l’attesa per i prossimi giorni di questo evento che si propone di valorizzare le eccellenze e le tradizioni del territorio calabrese nel contesto più ampio della cultura mediterranea.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *