Ven. Lug 12th, 2024

Cetraro – Nonostante le difficoltà finanziarie che hanno messo alla prova il comune di Cetraro, il Sindaco Ermanno Cennamo ha annunciato che la tradizionale festa di San Benedetto si terrà anche quest’anno. In un periodo segnato da ristrettezze economiche, la comunità cetrarese si prepara a celebrare il suo Santo Patrono con una fiera ricca di colori e un bellissimo concerto.
“È nei momenti di sfida che dobbiamo ricordarci l’importanza del buon senso e del senso di comunità che il nostro caro Santo Patrono, San Benedetto, ci ha sempre insegnato,” ha dichiarato il Sindaco.
L’organizzazione della festa è stata resa possibile grazie allo sforzo congiunto di molte persone che hanno lavorato con dedizione e spirito di sacrificio. “In un periodo in cui le risorse sono limitate, è più che mai fondamentale rimanere uniti e guardare al futuro con speranza e coraggio,” ha aggiunto Cennamo, esprimendo gratitudine per il lavoro svolto da tutta la comunità per garantire il successo dell’evento.
Ermanno Cennamo ha anche espresso il suo profondo legame con la città di Cetraro, dalla quale si trova purtroppo lontano a causa dei suoi problemi di salute: “Mi manca terribilmente Cetraro. Non passa giorno senza che io pensi alle strade, ai volti, e alla bellezza della nostra città. Spero con tutto il cuore di poter tornare presto tra voi, per condividere momenti di gioia e di riflessione, per lavorare insieme e costruire un futuro migliore per tutti.”
L’orgoglio per la sua città traspare nelle sue parole “Abbiamo dimostrato di essere una comunità forte, capace di superare le difficoltà con dignità e determinazione. Solo attraverso la vera collaborazione e il sostegno reciproco possiamo affrontare le sfide che ci si presentano,” ha affermato.
Il Sindaco ha invitato tutti i cittadini a partecipare alla festa di San Benedetto, dal 9 al 11 luglio. Sarà un momento di celebrazione della fede, della forza e della speranza della comunità. “Vi invito tutti a partecipare alla festa di San Benedetto, a vivere questa esperienza con gioia e gratitudine, e a ricordare che insieme possiamo affrontare qualsiasi difficoltà. Che sia una celebrazione non solo della nostra fede, ma anche della nostra forza e della nostra speranza,” ha concluso Cennamo.

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *