Sab. Lug 20th, 2024

Cetraro – L’assessore Franco Lanza si è dimesso dal suo incarico. La notizia è stata comunicata direttamente dal consigliere di minoranza Giuseppe Aieta, che ha ricevuto una telefonata dallo stesso Lanza. “Mi ha comunicato di essersi dimesso poco fa. Spiegherà lui le ragioni delle dimissioni. Apprezzo la sua decisione che, di questi tempi, è di grande responsabilità e lo ringrazio per il garbo che mi ha riservato,” ha dichiarato Aieta.

Le dimissioni di Lanza arrivano in un periodo di forte instabilità politica a Cetraro. La città è da mesi senza una chiara direzione politica, con assessori senza deleghe e una maggioranza che fatica a trovare un accordo stabile. Questa situazione ha generato frustrazione tra i cittadini e preoccupazione per il futuro amministrativo del comune.

Il Sindaco di Cetraro sta affrontando una battaglia delicata che richiede tutta la sua attenzione. Tuttavia, le continue turbolenze politiche e la mancanza di coesione all’interno del consiglio comunale complicano ulteriormente la situazione. Aieta ha sottolineato come queste difficoltà stiano influenzando negativamente la capacità del sindaco di concentrarsi sui problemi più urgenti della città.

Giuseppe Aieta ha evidenziato la necessità di un governo forte e credibile per Cetraro. Ha suggerito che, se non si riesce a garantire una stabilità politica immediata, sarebbe opportuno restituire la parola ai cittadini e sciogliere il consiglio comunale. “O si dà un governo forte e credibile alla città immediatamente, o è bene restituire la parola ai cittadini e sciogliere il Consiglio comunale,” ha affermato Aieta.

Le dimissioni di Franco Lanza rappresentano un ulteriore colpo di scena nell’amministrazione di Cetraro, già segnata da incertezze e conflitti interni. Mentre la città attende di conoscere le motivazioni ufficiali delle dimissioni, rimane cruciale trovare una soluzione che possa garantire stabilità e una leadership forte per affrontare le sfide future.

C’è trepidante attesa a Cetraro rispetto all’evolversi della situazione, sperando in una rapida risoluzione delle tensioni politiche e in un ritorno alla normalità amministrativa

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *