Sab. Lug 20th, 2024

Fuscaldo-Il 12 luglio è alle porte e Fuscaldo è pronta ad accogliere la seconda edizione de “L’Arte della Pesca”. Questa manifestazione promette di far rivivere l’antico borgo marinaro con un mix di gastronomia, arte e spettacoli, e i cittadini non vedono l’ora di celebrare insieme questa importante tradizione.

“L’Arte della Pesca” offre una varietà di eventi che esaltano la storia e la cultura marinara di Fuscaldo. Saranno presenti numerosi stand gastronomici che proporranno piatti a base di pesce nostrano, preparati con cura dai ristoratori locali e dalle famiglie dei pescatori. Non mancheranno esposizioni d’arte, spettacoli musicali e momenti di approfondimento sulle novità nel settore della pesca.

Tra gli artisti che esporranno le loro opere ci sono il maestro Stefano Parise, i quadri del maestro Cesco Soli, Monia Paura, Maria Teresa Lo Piano e Gennaro Piemontese. Le loro creazioni saranno esposte lungo il borgo, offrendo ai visitatori un’opportunità unica di ammirare la creatività locale.

La serata sarà animata dalla musica di Giovanni Gatto e la sua Band Inova, che promettono di regalare momenti di grande divertimento. La musica dal vivo accompagnerà i visitatori in un viaggio tra tradizione e innovazione, creando un’atmosfera speciale.

Per gli amanti della buona cucina, l’evento sarà un’occasione imperdibile per gustare piatti deliziosi e genuini. Partecipano all’evento il ristorante L’Etoile di Mario Lanzillotta, il ristorante da Luigino e il Bar L’Angolo, insieme alle specialità preparate dalle famiglie dei pescatori, che proporranno ricette tradizionali tramandate di generazione in generazione.

“L’Arte della Pesca” celebra non solo la gastronomia e l’arte, ma anche l’importanza della pesca nella storia e nella cultura di Fuscaldo. L’attesa per il 12 luglio è alta e la comunità è pronta a vivere una giornata indimenticabile. Questa seconda edizione promette di riunire la comunità alle proprie radici e far risplendere il borgo marinaro con la sua storia, la sua arte e la sua gastronomia

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *